lunedì 4 aprile 2011

Maglia "Lace" 101: introduzione

Il pizzo a maglia, o “lace knitting”, è uno stile di lavoro ai ferri caratterizzato da buchi nel tessuto disposti con considerazione del loro valore estetico, in modo che essi creino i motivi che si ripercorrono lungo tutto il tessuto.
Questo tipo di lavorazione è considerata l'apice del lavoro a maglia stesso, a causa della sua complessità nell'ideazione, in quanto è complesso posizionare i buchi in modo da creare un motivo piacevole (o addirittura uno chiaramente visibile).

Brevi cenni storici
Un esempio sicuramente conosciuto di lace knitting è il “Shetland Wedding Ring Shawl” (lo scialle dell'anello di nozze Shetland), uno scialle così sottile che potrebbe attraversare una fede nuziale.
Il pizzo Shetland diventò estremamente popolare nell'Inghilterra dell'epoca vittoriana dopo che la regina Vittoria si appassionò a questo tipo di lavoro a maglia; così facendo, i modelli di scialli di questo stile cominciarono a venire pubblicati nelle riviste femminili inglesi.
Ma questo non deve trarre in inganno: il lace knitting nasce in ambiente rurale, dove è parte integrante dell'economia del territorio, con i suoi delicati e preziosi motivi.

Tipi di lace knitting
Alcune scuole di pensiero dicono che il vero lavoro lace è quello il cui motivo è in entrambe le parti del lavoro (sia diritto, sia rovescio) e che quello in cui la lavorazione viene effettuata solo su un lato del tessuto lasciando che i fori siano separati da almeno due fili non sia tecnicamente lace, ma “pizzo maglieria”, anche se questo non ha alcun fondamento storico.

Il lace knitting quindi può essere suddiviso in base alla maglia predominante:

basato su maglia legaccio:
Foto di jecooper30












basato su maglia rasata:










oppure in base alla frequenza con il quale vengono fatte le variazioni;
ogni riga (sia sul dritto che sul rovescio):
Da "Traditional Knitted & Lace Shawls"
di Martha Waterman















ogni due righe (solo sul lato dritto del lavoro):

Da "Traditional Knitted & Lace Shawls"
di Martha Waterman














Per lace knitting inoltre si intende solo i modelli in cui la parte operata a trafori è costante e non solo una piccola parte: in inglese questo viene definito “eyelet motif” (o motivo occhiellato).
Hermione Fingerless Gloves di
Annalisa "Marsicanusbear" Dione.
La foto è suo copyright.


All'altro estremo, ci sono dei lavori di lace knitting che sono composti per la maggior parte da soli buchi, ad esempio il “faggoting” (tecnica lace in cui ogni punto è o un gettato, o una diminuzione/aumento).
Il pizzo a maglia, lavorato con inizio e fine provvisoria (e quindi virtualmente “infinito”) è estremamente elastico, nato per adattarsi facilmente a qualunque cosa sia drappeggiato.
Di conseguenza tutto ciò che è lace knitting dev'essere bloccato prima dell'uso... e tenderà a cambiare forma nel tempo, allungandosi.

Tipici progetti in lace knitting o knitted lace (pizzo a maglia o pizzo maglieria)
I progetti più realizzati con queste tecniche sono, e aggiungerei ovviamente, scialli, stole e drappeggi per abbigliamento.
Questo perché il tessuto realizzato è molto delicato e sicuramente il motivo a trafori non lo rende adatto a molti progetti, se non a quelli necessariamente "speciali" e non di uso comune.
Detto questo, le forme più diffuse sono quadrata (sviluppata dal centro verso l'esterno oppure lavorata da un lato verso l'altro, finita con un bordo knitted-on, ossia lavorato a maglia riprendendo i punti), rotonda (sviluppata anch'essa dal centro) oppure triangolare (dal punto più stretto verso il basso - quindi partendo con 2-3 punti fino ad arrivare ad averne 400-500 - oppure viceversa, partendo dal bordo e arrivando all'inizio).

Seguirà prima parte domani...


Disclaimer:
Questo articolo è chiaramente ispirato a quello che scrisse Eunny Jang nel 2006 sul suo blog See Eunny Knits.
Ovviamente questa edizione è anche farina del mio sacco, visto che ho riunito molte fonti ed elaborato un articolo tutto mio. Quindi per piacere trattatelo con cura e adeguato rispetto. Bacibaci a tutti.

2 commenti:

knitting bear ha detto...

Sempre interessante e molto corretta! Grazie per aver utilizzato la foto dei miei guantini senza dita : )

Astrea ha detto...

Apprezzo molto il tuo post, il lace tra l'altro è la mia passione!
Grazie

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails