lunedì 13 giugno 2011

Cos'è e cosa farci: Keito Dama #146 Spring 2010

Keito Dama è una rivista di maglia e uncinetto giapponese.
Per qualità dei modelli, quantità e per la caratura degli articoli introdotti (sempre sullo stile giapponese, quindi riferiti o a designer, o a lettrici intervistate, o spiegazioni fotografiche di tecniche) lo si potrebbe definire la loro versione di Interweave Knits.
La pecca che potrebbe renderlo meno appetibile è l'assenza, parziale o totale, di sviluppo in altre taglie se non una fissa, corrispondente all'incirca con la taglia S (82-85 cm circonferenza torace); nonostante io sia ben al di fuori di una così piccola taglia da quando ero decisamente piccola, non faccio che sfogliare costantemente riviste come questa.

I modelli sono completamente dotati di schemi grafici, quindi comprensibili anche a chi non sa nulla di giapponese; alcune note sono sulla costruzione sono ovviamente spiegate in maniera discorsiva, ma anche rese intelligibili (se il modello non è estremamente complesso) da rappresentazioni grafiche piatte di come verrà sviluppato il modello.
Sul gruppo anglofono di Ravelry "Japanese Knitting and Crochet" si possono trovare chiarimenti sulla lettura dei modelli, che comunque affronterò anch'io prima o poi in questo blog.

Dopo questa dovuta premessa, voglio mostrarvi 4 modelli all'interno di questo numero che sono degni di nota, misti tra uncinetto e maglia, pubblicato l'anno scorso ma sempre attuali con la loro bellezza.





Nelle pagine dedicate alle spiegazioni dei modelli trovate, in alto sotto il numero che rappresenta il modello, la foto in scala del filato usato, utile per trovare una alternativa. I primi due modelli sono all'uncinetto mentre i secondi sono a maglia... e io sicuramente prima o poi mi ci tufferò, anche se solo per fare un campione di un punto :)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails