lunedì 18 luglio 2011

House Wars #7: "Contenere" lo stash

Lo stash è la croce e delizia di ogni knitter che si rispetti; la parola d'ordine è quasi sempre "abbastanza non è mai abbastanza", non siamo capaci di dire basta... e continueremo a comprarne anche se ne possediamo talmente tanta che non basterebbe una vita intera per finirla.

Ed anche nel caso in cui lo spazio per la vita di tutti i giorni si ritrovasse sacrificato negli angoli non coperti di filato, allo sbigottimento altrui risponderemmo semplicemente... negando l'evidenza.

Vivo in una casa dannatamente piccola per tutti i miei hobby.
Dove ho potuto ho cercato di rimediare cercando di limitare gli spazi occupati... ma tra filati e stoffe, libri su questi hobby e quant'altro... la faccenda si sta facendo seria.

Per prendere in mano la situazione prima che questa diventasse eccessivamente complessa, ho trovato queste diverse soluzioni che spero possano essere utili anche a voi.
Alcune sono "ready-made", tratte dal catalogo Ikea (la mia Mecca personale)... altre invece sono tratte da varie riviste.


Contenere il cucito

Essendo uno degli hobby che più mi occupa spazio, tra stoffe piegate bene, cartamodelli, manualistica, macchina da cucire e co., ho preferito usare appieno il ripostiglio.
  • Ho ridotto tutti i miei Boutique e Burda al solo contenuto interno (cartamodelli + spiegazioni) e li ho catalogati e riposti all'interno di queste scatole, con all'esterno scritto il contenuto.
  • Per le stoffe ho preferito usare dei contenitori trasparenti in modo da permettere di vedere il contenuto senza dover necessariamente aprire tutto. Li ho suddivisi per tipo di tessuto (pile, cotoni, jersey, tappezzeria).

Contenere i libri

Ho smesso di comprare libri di narrativa da quando ho Opus. Compro solo ed unicamente manualistica varia, in particolare dei miei hobby.
Per ora sono riposti su un ripiano apposito della mia camera, ma il mio sogno è di includerli all'interno di una zona dove ripongo tutti i miei hobby.


Contenere la lana

Questa è la gioia e il dolore della mia hobbystica.
É sempre catalogata per tipo all'interno delle buste ziplock riusabili Ikea, di diverse dimensioni in base a quanti gomitoli ho. Ogni busta ha la sua pallina di cedro per prevenire le tarme. Le buste, però, essendo tante sono ancora un po' sparse in giro - ed è quello il problema al quale sto cercando di rimediare.
Ho delle scatole di cartone, delle borse e dei cesti dove contengo il tutto... ma non è ancora ordinato come sogno.



All'interno delle riviste che seguo di più in assoluto, come "Cotton Time" e "Cotton Friend", l'articolo che adoro è quello in cui mostrano le case delle lettrici, mostrando - quasi sempre - anche la zona dedicata agli hobby.

In futuro spero di poter avere anch'io una zona così! 

2 commenti:

Rosa ha detto...

Anch'io lo desidero tanto! La mia è una casa non piccolissima, ma c'è un portico sottoutilizzato a causa della sua posizione e in futuro speriamo di chiuderlo con delle vetrate e ricavarci una zona biblioteca, una zona hobbies per mio marito e una per me che dovrà assolutamente includere, magari dietro un paravento, la zona stiro. E' un altro problema. Non sopporto di vedere i panni da stirare e l'asse da stiro eternamente in giro in cucina a fare il paio con tutte le mie borse, borsine,borsone, cesti, contenitori e scatola della macchina per cucire, attualmente messe in un piccolo spazio dietro la porta. Meno male che ho una cucina grande, ma a volte sembra un campo di battaglia!
Oggi ho in programma un bel riordino e con il caldo che c'è qui...augurami buona fortuna!
Un abbraccio,
Rosa

Claudia ha detto...

Sarebbe bello avere uno spazio così per i miei hobby, sopratutto ordinato...!!
Ma la mia creatività è di tipo 'disatrico' e sprigiona il caos attorno... Non c'è rimedio!!
Grazie per tutte le dritte che condividi!
Ciao
Claudia

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails