lunedì 23 gennaio 2012

Come distinguere le fibre dal modo in cui bruciano

*** ATTENZIONE ***
Prima che mariti/compagni/genitori inferociti mi assaltino e mi diano della pazza per aver scritto questo post, ci tengo a chiarificare che vi sto insegnando un metodo per scoprire una fibra, non quello per incendiare casa vostra.
Quindi usate questo metodo in sicurezza, con criterio e con buon senso - meglio se all'aperto - e usate una fonte di calore piccola - tipo un fiammifero o un accendino.
Ovviamente solo se siete adulti o in compagnia di un adulto.

(Tutti) I tessuti bruciano.
Ce ne sono alcuni che non appena vengono tolti dal fuoco si spengono, quelli che continuano a bruciare finché non rimane niente, quelli che bruciano ma che lasciano fibre intatte e quelli che non bruciano nemmeno se messi sopra la fiamma viva.
Per identificare un tipo di fibra del quale non abbiamo idea della sua origine, non c'è metodo migliore del bruciarne un pezzetto e vedere la sua reazione.
Osservate come il fuoco si propaga, che odore emana e cosa succede una volta tolto il tessuto dalla fiamma.

Brucia, non smette di bruciare e si incenerisce...
  • ... e puzza di erba, lasciando cenere grigia morbida?Potrebbe essere lino, yuta o canapa
  • ... e puzza di carta, lasciando sempre cenere grigia?Potrebbe essere cotone, fibra vegetale o rayon.
  • ... e puzza di carta, lasciando cenere nera?
    Potrebbe essere cotone mercerizzato o lino.
Brucia, non smette di bruciare e si scioglie...
  • ... e puzza di aceto?Potrebbe essere acetato o triacetato.
  • ... e puzza di carne bruciata?
    Potrebbe essere acrilico, soprattutto se alla fine della fibra fa una "pallina" nera: in particolare orlon o acrilan)
  • ... e puzza di curcuma?Potrebbe essere sempre acrilico, in particolare zefran o zefkrome.
Brucia, ma si spegne da sola...
  • ... e puzza di capelli o piume bruciate?Potrebbe essere una fibra animale, quindi seta, lana, cashmere, cammello, alpaca, lama, eccetera.
  • ... e puzza di sedano?Potrebbe essere nylon.
  • ... e puzza di asfalto caldo?Potrebbe essere olefin.
  • ... e l'odore è acremente chimico?Potrebbe essere modacrylic.
  • ... e l'odore è chimico, ma molto dolce?Potrebbe essere poliestere.

3 commenti:

Tibisay ha detto...

Molto interessante!

AbcHobby.it ha detto...

hahahahahaha utilissimo il post ma fortissima l'avvertenza all'inizio!
Io sapevo solo come distinguere una fibra naturale da una sintetica ma tu ci dai indicazioni davvero precise! wow...

baci eli

Babi ha detto...

Davvero molto interessante! Non sapevo si potesse fare così....

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails