mercoledì 11 gennaio 2012

FO & WIP Week #2: Holly, Hester e Circle Socks

Non ho raggiunto l'obiettivo che mi ero prefissata, purtroppo.
Tra una cosa e l'altra mi sono persa: speravo di finire il baker street ma ho trovato l'ennesimo ostacolo per strada.
Ho finito la parte centrale e completa del coprispalle, sto ultimando i polsi e il bordo attorno all'apertura centrale per il corpo... ma sto avendo problemi di elasticità di quest'ultima.
Dovrò ricontemplare il tutto, ma ora sono troppo arrabbiata e delusa per continuare, quindi devo sospendere per un po' e fare altro.
Così cerco di raggiungere le deadline che mi son prefissata per Holly.
Voglio arrivare al ferro 100 dello schema entro il 31/01/2012.

Ora sono qui.

Se c'è una cosa che potrebbe sollevarmi il morale in mezzo alla disperazione è indossare Holly finito.
Ormai sono una fangirl disturbata di Kaffe Fassett. Riguardo le sue interviste come una teenager e giuro che andrei in rovina pur di andare ad un suo workshop.
Ecco, l'ho detto.
Quando avrò la masochistica idea di cominciare seriamente a chiudere le code dei ferri iniziali, farò una foto del rovescio di questo progetto. Per ora, i primi 10 ferri, sono un cumulo di fili.

Ho continuato a lavorare all'Hester solo alla sera, prima di andare a dormire sul letto. Ma siccome ora ho anche il buon proposito dei 20 libri nel 2012 (a proposito, fuori uno), posso lavorare solo fino alle dieci e mezza ai ferri e poi il resto della serata devo leggere, sempre se non ho altri impegni.
Così è ancora qui, meno di metà schiena.
Per alcune di voi sarà una cosa tipo "OMMIODDIOCUCITURE", però 12 fili di merino non hanno nulla a che vedere con la parola corpo e sostegno, perciò le cuciture sono l'unica cosa che permetterà a questo cardigan di non essere un sacco informe. Poi io adoro la modella disincantata della Rowan. Anch'io ho i capelli rossi. Ehehehe.

Dettaglio di Hester.

Ho cominciato i calzini!
Evviva!
Ho già sbagliato (ettepareva).
Ma l'importante è che mi ricordi di sbagliare allo stesso modo anche sul secondo calzino.
Questo filo non va bene per questo progetto!
Evviva!
Non si vede assolutamente niente del lavoro! Ma non importa, stendiamo un velo pietoso.
Devo consumarlo e non voglio fare maglia rasata, perciò vada così, magari migliora alla fine visto che a parte la caviglia quel punto non viene usato altrove.



Adesso voglio sapere voi a che punto siete con i vostri progetti... vi aiuta darvi delle deadline?

1 commento:

airali ha detto...

la risposta alla tua domanda è un secco no! se mi autoimpongo di fare qualcosa il mio corpo, in qualche modo, si ribella...
il primo progetto con quei filati meravigliosi, vorrei riuscire ad impazzirci anch'io un giorno!!!
per l'errore del calzino... per un secondo ho creduto che avessi scucito, poi ho capito che abbiamo qualcosa in comune: quando l'errore può definirsi anche "variante personale" continuare senza scrupoli ;)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails