martedì 1 maggio 2012

Il pomeriggio del Puntaspilli

Avevo un puntaspilli tremendo.
Non mi piaceva come aspetto e non era nemmeno funzionale.
Erano più le volte che mi pungevo, la stoffa era troppo rigida e facevo fatica ad infilzare spilli ed aghi... insomma, uno strazio.

Così qualche pomeriggio fa ho cercato su internet qualche idea che non fosse, necessariamente, qualcosa di Tilda (che per quanto carini e coccolosi, son poco funzionali).
Così mi sono imbattuta in questa spiegazione.

Il mio nuovo puntaspilli!
Ho preso dei quadratini di stoffa, dei "grissini" che avevo comprato all'Abilmente l'anno scorso, due bottoni semplici e mi sono cucita a mano il mio nuovo puntaspilli, visto che con la macchina da cucire perdo un sacco di tempo solo d'installazione.

Dopo un grande periodo di profonda depressione rispetto al cucito in cui ho aborrato l'acquisto di Burda per il fatto che le taglie forti erano tremende e la maggior parte dei modelli ha solo il cartamodello fino alla 42-44 (Boutique l'ho preso diverse volte ma niente che mi prendesse veramente), ho ricominciato a prenderlo, un po' perché adesso non mi preoccupo troppo a sviluppar taglie, un po' perché comunque conto di arrivare ad una 46, prima o poi.

Dall'anno scorso ad adesso sono arrivata, con fatica e gran calma (volendo potrei pure accellerare, ma il tempo poi chi lo trova) ad una 50-52.

Così adesso ho cominciato a spulciare assiduamente gli ultimi ritrovati, ispirati chiaramente a Burda Style ma cercando di rendere più moderne le linee e le vestibilità dei modelli che proponevano.
In parte con mia gioia, in parte con odio - visto che usano solo ed unicamente jersey, tessuto che non sopporto perché cucirlo con la macchina da cucire è un trauma ogni volta.

Ho comprato il pattern dello Swing Dress da Sense&Sensibility, aspetto la giusta combinazione di stoffa e tempo per realizzarlo; ho anche da parte la stoffa per fare un grembiule di lavoro ad una mia cara amica, ma è angosciante non avere lo spazio per distendere la carta e tracciare il modello.

2 commenti:

Roberta ha detto...

mi piace leggere quello che scrivi sul cucito, è molto istruttivo, per esempio mi hai fatto scoprire i cartamodelli SenseEtSensibility :-)

buon primo maggio!

Tibisay ha detto...

Ho una grande nostalgia del cucito... spero di ri-incominciare anche io presto!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails