domenica 24 marzo 2013

Previously on Ekeloa!

Questa settimana vi ho tradito, ma per una buona causa.
Mi son messa tutte le sere a letto presto con Sherlock della BBC in sottofondo (e ho solennemente deciso che il mio prossimo BF dovrà avere una voce baritonale, perché mi fa impazzire - e credo impazzirò per trovarlo, già lo so) e ho finito, udite udite, la maximaglia a cui stavo lavorando da Gennaio.

Evviva! Sia lode all'Ekeloa trionfatrice!


Mi dispiace solo di non avere una foto migliore di questa, visto che ora nella solitudine della mia dimora non ho più nessuno a cui rompere per esaudire questo desiderio. Tzé, accontentiamoci per ora.

Così adesso, giusto per non lasciare deluso nessuno, comincio con le mie solite pazzie!

Prima che venga fuori il "ma che fine ha fatto l'Holly?" sputo fuori il rospo.
Dovete sapere che lavorare all'Holly, adesso come adesso, fa uscire fuori troppi ricordi di serate in compagnia davanti alla tv. Quindi lo riprenderò in mano quest'estate, presumibilmente ad Agosto, visto che non andrò in ferie ed avrò la camera nuova (!!!) in cui probabilmente imposterò treppiedi e balle varie e farò, almeno da come gira nella mia testa, una sorta di Knitting Daily TV de noantri, a tempo perso. In cui lavorerò ad Holly mentre chiacchiero allegramente di quanto belli e boni siano determinati attori, film, musiche, alcolici e cibi.

Detto questo, veniamo a noi.

Progetto A "Rifacciamo Miette"
Dopo l'incredibile emozione di averlo disfato perché troppo piccolo e durante il mio viaggio in terra milanese, mi sono accorta di aver fatto una ca*ata clamorosa sbagliando in maniera incomprensibile il pattern. Perciò è da froggare, ed è rimasto fermo dal mio viaggio milanese (ossia quasi un mese fa) per permettere la fine della sempiterna maximaglia.


Progetto B "La borsa del dottor Stranamore (Derek)"
Aahahhah! L'avete capita vero?
Ihihihi. Son proprio comica. Comunque, grazie all'italianissima Gianna Bagnoli che mi ha spacciato grazie a Facebook lana e uncinetto handmade in legno, finalmente mi son messa a lavorare alla borsa all'uncinetto più figa che abbia mai visto su Ravelry. Punto.
Sono già a buon punto, tenendo conto che l'ho cominciata ieri. Conto di finirla presto perché ho necessità di essere inebriata dal profumo dei FO (Finished Object, Oggetti finiti).



Progetto C "Il golfino fesciòn"
Come la mia carissima amica Manu, anch'io farò il Same Same but Different, la versione contiguous del Walnus.
Grazie al magico trucco che mi han suggerito il dinamico duo Valentina e Silvia, ora ho finalmente risolto i miei problemi di tensione e riesco a lavorare un fingering come un fingering (e non come un lace!) e via dicendo... perciò si dia inizio alle danze!
Il campione è riuscito abbastanza perfetto (sono un po' scarsa in lunghezza), ma grazie alle mie strambe misure probabilmente dovrò modificare qualche parte. Ne vedremo delle belle!
Userò la Baby Alpaca Silk di Drops che gira in questa casa da tempo immemore e che è stata disfata per tre volte nell'Esperimento Laika dell'anno scorso.

Progetto D "Favole di Zimmermann: Difficult Sweater (not really)"
Non pensiate mai che io abbia abbandonato (come fu per il calzino al mese, purtroppo) questo pazzo progetto. Diciamo che continuerò a farne però una versione ekeloata.
Questo mese, Marzo, la cara Betta ci diceva di tuffarci in un mondo di colore per fare un maglione jacquard su base aran.
Il che è un suicidio per la sottoscritta, visto che mancano solo 6 giorni alla fine del mese e per Aprile è segnato un progetto ambiziosissimo (una COPERTA! OMMIODDIO!).
Perciò farò una maglia a colori, per l'estate, che sembra difficilissima ma non lo è! Geniale vero?
Userò della Rowan Purelife Revive che ho comprato all'Abilmente (un salasso, ma è troppo tweedy, e fesciòn e figa e va ben) e farò un vero e proprio pezzo d'abbigliamento pensato per il layering (ossia da mettere sopra a qualcos'altro).

Questo è quanto.
Ovviamente tutto ciò è anche per dire che ho deciso per un progetto di destashing selvaggio e quindi non credo (ultime parole famose) che comprerò filati almeno fino alla fine di giugno, oltre che per motivi di spazio e logica, anche per motivi economici visto che tutti i miei fondi verranno devoluti al restyling completo della mia camera.

Per il resto la vita va avanti.
Funziono sufficientemente bene anche se spesso e volentieri vengo presa da ansia e panico ma per il resto si vive. Le Divinità benedicano quello straordinario potere placebico e/o meno dei fiori di Bach e della valeriana.

Ci si vede :)

2 commenti:

PaolaeMargherita ha detto...

Destash? What's destash? Io sono due anni che ci provo, và bene per due mesi e poi ci ricasco...personalmente, credo che non mi libererò mai delle scatole (nascoste) contenenti la mia lana; poi penso: e se morirò improvvisamente, senza avere destashato a sufficienza, cosa penseranno di me?

La maglia è molto bella, nonostante la foto..:

LadeaKhalì ha detto...

Bentornata! Quando non ti vedo per più di due giorni mi prende una leggera ansia....Mi piace tutto : il maglione, le idee ma soprattutto la borsa: ce l'ho nel mirino da un po'e prima o poi la farò anch'io! Bacioni

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails