mercoledì 12 febbraio 2014

"Come va?"

Domanda tosta.
Rispondere ancora più difficile.
Vivo ma non ho ben chiaro cosa faccio il novanta percento del tempo.
Sto cercando di trovare una sorta di una normalità in mezzo al caos.
Lavoro molto (al mio daily job, ovvio), cucino, stiro. Cerco di riordinare casa. Metto via risparmi per le innumerevoli ristrutturazioni che dovrò fare a casa (caldaia da cambiare, balcone che sta cedendo, cucina vecchia, eccetera).
Faccio a ferri, ogni tanto, tempo permettendo.
Al momento sto lavorando al Miette, in Paris. Spero di finirlo presto, avrà qualche variazione sul tema.

Solo per dire che ancora adesso alla domanda "come va?" il più delle volte rispondo con balle. O rispondo guardando agli ultimi cinque minuti,
Perché il più delle volte, un venti minuti dopo, sono a terra a piangere.

Vi penso. Tutti.
Un bacio.

3 commenti:

VP ha detto...

Ti leggo da un po', sempre in silenzio. Abbiamo quasi la stessa età e una storia molto simile.
Ti lascio un abbraccio, e ti auguro di riuscire a trovare un equilibrio e un po' di serenità con il passare del tempo..

SusinaPenelope ha detto...

un bacio
susi

PaolaeMargherita ha detto...

Anche io ti penso spesso e spero il meglio.
Un abbraccio dalla lontana Como.
Paola

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails