mercoledì 30 aprile 2014

L'attesa durerà poco!

É ancora troppo presto per fare rivelazioni, ma come sempre cerco quei cinque minuti per farvi saper che son viva.
Impegnatissima tra casa, lavoro, gite in moto (!) e qualche crisi di tristeSSa, ma viva.

Un bacio, ci sentiamo prestissimo!

mercoledì 2 aprile 2014

Presi all'assalto

Innanzitutto, sono ancora viva.
Per seconda cosa, ho finito il Miette una quindicina di giorni fa, ma tra una co(r)sa e l'altra non ho ancora fatto in tempo a fermarmi e a farmi fare un "ritratto" con questo indosso.
Mi calza a pennello, quindi è il caso che mi metta una mano sul cuore, una sul portafoglio e chiedo l'aiuto del pubblico per un'altra mano che mi impedisca di riempire il carrello di porcherie da mangiare (ultima ingurgitata, un pacchetto di patatine rustiche) in modo da non rimettere su tutti i chili faticosamente persi.
Non credo che lo permetterò, ecco. Ma ci tengo a chiedervi aiuto.

Al momento attuale ho un sacco di progetti magliosi ipersegretissimi che comunque si sveleranno entro poco tempo (lo prometto).
Ho anche un sacco di progetti per sistemare la casa, perché al momento attuale sembra un campo di guerra cosparso di scatole, sacchi della spazzatura pieni di cose da buttare (raccolta differenziata, ovviamente) e stendini pieni di lavatrici.
Ho una fornitura di lenzuola, asciugamani, tovaglie e quant'altro che mi basterà per il resto della vita.
Sono in possesso di ben due (2) set da 12 persone (!) in puro lino (!!) con certificati di garanzia e quant'altro.
Senza contare gli altri sei o sette set da 6 o 8 persone in cotone doppio ritorto (!) con ricami fatti a mano (!!).
Insomma. Ho passato dei bei w-end a fare la cernita all'interno dell'armadione in camera di mio padre e ho trovato il mondo intero, ecco.
Non è stato mai buttato via niente. Intendo proprio niente.
Del tipo che sistemando le carte in salotto ho trovato il certificato di idoneità del militare di mio padre, datato 1958. Non scherzo.
Ovviamente non l'ho buttato.
Ma magari ho buttato via tutti i cedolini CUD di mia madre degli anni '80, le ripartizioni del gas condominiale di quando mia madre viveva con il nonno (sempre anni '80), le sue buste paga e anche quelle di mio padre.
Senza contare le bollette targate SIP (!!!!!!!!!) riesumate.

Non ho ancora finito di svuotare, e davvero, con il mio ragazzo ci stiamo dividendo la casa, il garage e quant'altro altrimenti nel 2050 saremo ancora qui a vedere i rimasugli di 75+53 anni di vita dei miei genitori. E non mi sembra il caso.

Allo stesso tempo arriva la primavera.
Usciamo assieme, qualche finesettimana facciamo pure qualche giterella.
Quest'ultima domenica siamo andati al lago di Barcis, non c'ero mai stata.

In camera mia c'è una lista di posti che dobbiamo andare a vedere... e questa idea è opera sua.
Io non so molto del futuro e francamente mi terrorizza molto il pensarci ultimamente, ma posso dirvi, magari sottovoce, che comincio a stare bene. Per davvero.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails