lunedì 26 settembre 2016

I miei pattern preferiti di Ravelry di sempre

Oggi ho deciso di condividere con voi i miei 5 pattern di maglia preferiti dalla notte dei tempi su Ravelry.
Alcuni di loro non li ho mai nemmeno affrontati, perciò non so se sono scritti come piace a me o se sono una ciofeca, diciamo che questo post racchiude i miei "colpi di fulmine", quei modelli che ho nella queue da sempre e che prima o poi affronterò.

Venezia Pullover di Eunny Jang

Lo adoro, davvero.
Il motivo fair-isle all-over, le steeks, i colori del prototipo fotografato nella rivista, le maniche 3/4, il filato scelto - la Spindrift di Jamieson's Shetland... la pubblicazione sulla mia rivista preferita, ossia Interweave Knits.

Venezia per me è il modello perfetto.
Complesso ma non impossibile, un capo da inserire nel guardaroba senza pentirsene e trovandoci sicuramente una destinazione d'uso.

Scritto dalla ex-direttrice responsabile della rivista, credo sia nella lista dei preferiti di molte persone oltre a me, Ravelry conta 285 scaltri utenti che han deciso di realizzarlo.

Ecco la sua pagina Ravelry.

#17 Flounced Pullover di Vladimir Teriokhin

Vogue Knitting non si smentisce mai, questo modello è un vero e proprio esercizio di stile.
Le destinazioni d'uso per un capo del genere non sono poi molte, ma lo trovo perfetto nel suo essere sopra le righe in ogni dettaglio, dalla manica arricciata alla schiena iperdecorata.

Se devo essere onesta, il colore rosetta antico pallidino miseria non gli da la dovuta giustizia: lo rende si elegante, ma decisamente noioso: immaginatelo in un candido bianco ottico o in un color senape! PERFETTO!

Ecco la sua pagina Ravelry.

Ink di Hanna Maciejewska

Credo sia nella top dei preferiti di Ravelry da anni, ormai.
Prima o poi lo farò, perché di cardigan a metà coscia con le trecce non se ne hanno mai abbastanza, in più nonostante tutto ha delle linee talmente pulite e semplici da renderlo un capo abbinabile a moltissimi outfit casual (jeans + t-shirt + cardigan) sia autunnali che invernali.

Probabilmente quando lo farò per me gli accorcerò decisamente le maniche, perché l'effetto "Cucciolo" dei 7 nani di Biancaneve mi poteva piacere nel mio periodo "teenage - angst", ma adesso che vado per i trent'anni ho perso l'abitudine e non tollero le maniche che superano il polso, considerando che nove volte su dieci porto le 3/4 proprio per ovviare al fatto che altrimenti le tiro su al gomito sempre.

Ecco la sua pagina Ravelry.

Sylvi di Mari Muinonen

Questo è stato uno dei primi progetti che ho aggiunto ai preferiti di Ravelry.
La verità è che non so se lo realizzerò mai, perché non saprei come portarlo e con cosa abbinarlo, senza considerare che secondo me i cappotti in maglia fanno una brutta fine a livello del sedere con l'uso, e quel tipo di usura lo detesto - visivamente parlando.
C'è anche da dire che finché sono giacche in maglia, trovo che tengano bene la struttura e che possano essere sia eleganti sia casual in base a cosa vengono associate, ma i cappottini in maglia, con la loro tendenza a far crollare le spalle, fanno sempre quel look un po' "trasandato chic" che con me, le mie occhiaie e la mia mancanza cronica di voglia di truccarmi perfetta ogni giorno, fa decisamente troppo "tossicodipendente in trasferta".
Perciò no, non credo che lo farò mai... ma resta tra i miei preferiti per sempre, perché lo trovo davvero un bel modello, fantastici i fiori di maglia applicati e la scelta dei punti.

Ecco la sua pagina Ravelry.

E adesso, dulcis in fundo, il mio progetto preferito in assoluto.
Lo so, è strano, ma lo adoro.

Clint di Nikol Lohr

Questa è una replica decisamente accurata del poncho indossato da Clint Eastwood in "Per un pugno di dollari", realizzata all'uncinetto (ahimé per me) e la trovo talmente pulp da non poter mancare nel mio guardaroba.
Onestamente parlando, non credo sia nemmeno poi così difficile, come progetto, solo probabilmente sarà veramente lungo e noioso da realizzare... ma volete mettere girare così per le strade?
Ah, cosa darei!
Il modello è contenuto nel libro "Pop Goes Crochet" di Vickie Howell, che si trova ancora su Amazon ad una cifra ridicola (meno di tre euro).
Già solo vederlo di nuovo in foto mi fa venir voglia di trovare il filo adatto e cominciarlo!

Ecco qui la sua pagina Ravelry.

E voi? Quali sono i vostri preferiti di sempre?

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails