lunedì 31 ottobre 2016

Recensione filato: Manos del Uruguay Silk Blend

Ho usato questo filato per realizzare due progetti, ultimamente: uno è stato il cappello Barley e l'altro è il Thermis cowl che sto facendo ora.

Già nel post in cui vi mostravo il lavoro finito del cappello avevo cominciato a decantarne le lodi a riguardo, Silk Blend è davvero un filato da provare, almeno una volta nella vita.
Ma vediamolo nel dettaglio.


Scheda Prodotto

Silk Blend di Manos del Uruguay

70% Merino, 30% Seta (tinto a mano)
135m / 50g //  a un solo capo, ritorto, peloso.
Peso: DK
Ferri consigliati sulla fascetta:  4 mm
Uncinetto consigliato sulla fascetta: non presente
Tensione consigliata sulla fascetta: 22 maglie / 30 ferri = 10 cm
Ferri usati nel campione: 4,5 mm in maglia rasata

Tensione ottenuta nel campione: 19,5 maglie / 30 ferri = 10 x 10 cm 


Il filato consta di una cartella colori particolarmente ampia, che spazia dai colori solidi ai variegati.
In particolare ho acquistato il colore 2660, un solido viola, e il colore 8931, un variegato che spazia dal verde chiaro al magenta (molto particolare).

In entrambe i casi il filato si presenta come da descrizione tecnica: un capo solo, ben ritorto, un po' pelosetto; per certi versi mi ricorda il Baby Merino Lace, come aspetto del filo, anche se in questo caso siamo decisamente con un peso ben diverso e una qualità decisamente superiore.
La presenza della seta si vede e si sente: i progetti finiti hanno la luminosità che contraddistingue solo i filati con queste percentuali e durante il lavoro il filato scivola al punto giusto sui ferri; per realizzare i miei progetti ho infatti scelto ferri in bamboo e fibra di legno, in modo da arrestare il pericolo di perdere punti per la distrazione.

Come accennavo nella mia descrizione di Barley, l'aggettivo giusto per descrivere questo filo è "pastoso": ha una mano densa e soffice, bella piena e ben calibrata. Adoro il suo essere leggermente pelosetto, ma ho anche la certezza che sia un filato che crea relativamente poco pilling anche se messo sotto sforzo e lavorato lentamente.

Il filato costa circa 11,40 € alla matassina da 50 g; ciò non lo rende un filato particolarmente economico ma credo che, data la splendida mano, la composizione, il peso, la tintura a mano e la etica aziendale che contraddistingue il marchio sia un prezzo più che onesto per la qualità di prodotto che si acquista.

Per realizzare il mio Barley ho usato una matassa e ne ho avanzato all'incirca un 10%, il che lo rende un filato da una buona resa per peso, soprattutto se si decide di compromettere leggermente la densità dei punti in favore di una mano un po' più aperta e morbida.


Giudizio complessivo 

Qualità/Prezzo: 
4.5/5
Cartella Colori: 
3/5

Risultati:
5/5
Trecce:
4/5 (se con colori semi-solidi) 0/5 colori variopinti
Fair-Isle:
Non testato ma suppongo che, essendo woolen, non dovrebbe venir male.
Lavaggio:
4/5
Bloccaggio:
4/5
Resa:
4/5
Voto complessivo: 4.5/5


Da provare, assolutamente.
Una cartella colori molto buona, una mano splendida
e la giusta quantità di seta.
Un prodotto di qualità ad un prezzo concorrenziale.


Link acquisto su Unfilodi.com

Link acquisto su Fili&Colori.com

Link acquisto su Coloridilana.it

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails