mercoledì 22 febbraio 2017

Il primo filato che ho usato

Ricordo bene il progetto che mi ha re-iniziato al mondo della maglieria ai ferri, e soprattutto non ho dimenticato il primo filo usato.

Correva l'anno 2008.
Il progetto era una sciarpa a trecce e coste.
Prima di allora non sapevo avviare i punti, lavoravo a dritto ritorto (senza saperlo) e il rovescio era un oscuro enigma. Figurarsi i ferri circolari, il metodo Continental, e tutte le "diavolerie anglosassoni" di cui sono a conoscenza ora.
Sapevo cucire, affrontavo l'uncinetto a "sentimento"... Ma i ferri erano davvero una realtà sconosciuta per me.

Ho imparato a fare a ferri grazie a KnittingHelp.
Ho guardato i loro video fino alla nausea e, un passo alla volta, sono riuscita a completare il progetto... Con del filato lana/misto acrilico trovato su una bancarella del mercato.
Una cosa agghiacciante, che si apriva dalla torsione mentre lo lavoravo, con il magico luccichio che solo la plastica dell'acrilico riesce a regalarti.

Quella sciarpa non ce l'ho più oggi, ma ricordo ancora la soddisfazione di esserci riuscita, di aver affrontato i miei demoni e, vedendola ho provato una gioia che solo poche volte ho riprovato a progetto finito.

E voi? Ricordate il vostro primo filato e progetto?

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails